Visite: 2772

Immagine decorativa

In questa sezione del PTOF la scuola, attraverso le sottosezioni, illustra il contesto di riferimento ed i bisogni formativi dell'utenza e descrive le caratteristiche principali e le risorse a disposizione che la caratterizzano. Il profilo dell'istituzione scolastica così definito è funzionale allo sviluppo delle successive sezioni, per definire le scelte strategiche del triennio di riferimento in un'ottica di fattibilità e coerenza e predisporre l'offerta formativa.

 


Analisi del contesto e dei bisogni del territeritorio

IL TERRITORIO

L'Istituto Comprensivo Mazzini Messina, è situato nel cuore del centro storico, nel più importante contesto urbanistico, architettonico e sociale della città di Messina. Comprende due plessi: quello che ospita la Scuola Secondaria di I Grado, in via Oratorio S. Francesco, e quello che ospita la Scuola dell'Infanzia e la Scuola Primaria "Buon Pastore-Cristo Re", in Viale Principe Umberto, accanto al Sacrario "Cristo Re", luogo di alta valenza culturale e religiosa, presso l'Istituto Annibale Maria di Francia.

Il background socio, economico e culturale di appartenenza degli studenti risulta medio alto nella Scuola dell'Infanzia e Primaria, alto in quella Secondaria di I Grado. L'attività lavorativa dei genitori si svolge prevalentemente nel settore terziario e della libera professione. La quota di studenti con cittadinanza non italiana è pari al 2.62% della popolazione scolastica molto al di sotto della media cittadina, regionale e nazionale; ciò ha consentito all'istituzione scolastica di ottimizzare le azioni di inclusione intraprese.

L'incidenza degli studenti provenienti da famiglie svantaggiate, e pari allo 0,0% nelle classi V della Scuola Primaria e allo 0,9% nelle classi terze della Scuola Secondaria di Primo Grado, al di sotto della media regionale.

Non si registrano studenti che presentano caratteristiche particolari dal punto di vista della provenienza socio economica e culturale e rare sono le situazioni di emarginazione sociale e/o di dispersione scolastica.

Sono presenti, comunque, alunni in situazioni di disabilità, DSA e BES, la cui incidenza è evidenziata nel Piano Annuale dell'Inclusione d'Istituto. La scuola, per tutti gli alunni ed in particolare per coloro che presentano bisogni educativi speciali, attua, durante le ore curriculari, interventi educativo-didattici mirati, predispone percorsi individualizzati e personalizzati, al fine di garantire a ciascun discente pari opportunità formative. Essendo pienamente inclusiva, la scuola utilizza in modo efficace le risorse professionali disponibili. L'Istituto, inoltre, stabilisce proficue interrelazioni con Istituzioni, Enti locali e Associazioni presenti nel territorio nel quale è ubicato, che ricade nel centro storico di Messina. Nelle immediate vicinanze sono presenti numerose altre agenzie educative che comprendono tutti i settori didattici, palestre private, gruppi di aggregazione parrocchiali, associazioni sportive, strutture e servizi a carattere sociale-culturale-sportivo-ricreativo (quali Biblioteca, Museo, Teatro, Istituti Superiori, Università, ASL, Associazioni culturali e non, Sale cinematografiche, Impianti sportivi, Dipartimento della Protezione Civile, Polizia Postale, etc). L'istituzione scolastica svolge un ruolo attivo nella realizzazione di iniziative e progetti, in campo culturale e formativo, orientati al più completo sviluppo dell'alunno e all'accrescimento di un positivo e concreto senso di appartenenza alla propria comunità.

Il Comune di Messina, inoltre, fornisce i seguenti servizi: mensa per la Scuola dell'Infanzia; assistenza alla comunicazione, assistenza socio-sanitaria e trasporto per gli alunni con disabilità. La zona è servita dai bus ATM e poco distante in Viale della Libertà, dal tram.

Uno dei vincoli più significativi della scuola è rappresentato dalle scarse risorse economiche, del Fondo di Istituto, da destinare alla realizzazione di progetti extracurriculari. Nel corso dell'anno scolastico 2018/2019 (non consideriamo il 2019/20 per ovvi motivi legati all'emergenza sanitaria) è stato possibile garantire l'apertura della scuola, in orario pomeridiano, soltanto grazie ai finanziamenti di alcuni progetti PON, destinati a tutti e tre gli ordini di scuola.

L'Istituto si articola in due plessi siti a circa 700 metri di distanza, facilmente raggiungibili. La Scuola dell'Infanzia e quella Primaria sono ubicate presso l'Istituto Annibale Maria di Francia, plesso "Buon Pastore-Cristo Re", la Scuola Secondaria di Primo grado permane nell'edificio scolastico di proprietà del Comune di Messina, sito in via Oratorio San Francesco. Ogni sede possiede, complessivamente, arredi in buono stato adeguati alle esigenze dell'utenza.

Il plesso "Buon Pastore-Cristo Re" è dotato di aule luminose, di un locale adibito a mensa, di un'aula magna-teatro, di un'aula giochi-teatro, di una palestra, di un laboratorio di informatica, di due biblioteche. Quasi tutte le aule didattiche sono dotate di lavagne LIM. L'Istituto è a norma per quanto riguarda le barriere architettoniche e i requisiti di sicurezza.

 La Scuola Secondaria di Primo grado è collocata in un immobile risalente al 1931. Al piano terra (lato Via Corso Cavour) sono presenti: due laboratori informatici, una grande aula musicale e quattro aule per la didattica. Sempre al piano terra (con accesso Via Oratorio S. Francesco) vi sono gli uffici di: Presidenza, la Direzione Amministrativa, la Segreteria, l'Aula Magna e due aule didattiche. Nel primo piano si affacciano su un ampio corridoio luminose aule didattiche e la sala dei professori. Quasi tutte le aule sono dotate di LIM. L'Istituto è a norma per quanto riguarda le barriere architettoniche e i requisiti di sicurezza.

Entrambi i plessi, comunque, richiedono l'ampliamento della dotazione di LIM (Lavagne Interattive Multimediale) per l'attuazione sempre maggiore di una didattica innovativa. 

Avendo registrato, negli ultimi anni, un notevole incremento del numero di alunni e, ancora di più a causa della rimodulazione degli spazi per effetto dell'emergenga sanitaria da SARS-Cov-2, si è reso necessario l'ampliamento di alcune aule tramite l'abbattimento di tramezzi nonchè l'utilizzo dell'aula Magna e della palestra al piano terra quali aule didattiche. E tuttavia occorre ancora reperire nuovi spazi per allocare alcune classi. Tale oggettiva esigenza, evidenziata dal Dirigente Scolastico, con richieste formali alle autorità competenti, deve ancora in parte trovare riscontro positivo. Attualmente e almeno fino al 3 Dicembre 2020, data di scadenza delle disposizioni di cui al DPCM del 3 novembre 2020, 8 classi della scuola secondaria sono ospitate nei locali dell'adiacente I.I.S. "F. Maurolico" così come disposto nel protocollo d'intesa firmato dai dirigenti pro-tempore e condiviso dagli OO.CC. dei due Istituti. In ogni caso 3 aule sono già state reperite al plesso Buon Pastore e 1 attraverso l'abbattimento di una parete interna del plesso sede di direzione. Per le restanti 4 si attendono novità dall'amministrazione comunale, la quale nella persona del primo cittadino, in un CdI straordinario del 28/09/2020 ha promesso la costruzione di moduli scolastici nel cortile antistante la scuola.


Le caratteristiche principali della scuola sono descritte nell'articolo "La carta d'identità della scuola"


Ricognizione attrezzature e infrastrutture materiali
Atrezzature servizi e infrastrutture totali considerando tutti i plessi

Laboratori 

Con collegamento a internet: 3

Informatica: 3

Musica: 1

Torna su